Post

Porte interne, i dettagli che fanno la differenza...

Immagine
Se avete sostituito o avete intenzione di sostituire le porte interne del vostro appartamento allora questo post potrebbe incusirvi ed esservi utile.
A casa abbiamo sostituito di recente le porte interne, quelle classiche in mogano col vetro che fanno tanto anni '70. Abbiamo optato per delle porte "moderne" con telaio in legno listellare di abete, cerniere invisibili e serratura magnetica. La finitura è in larice ghiaccio che associa i colori del marrone, grigio, beige a delle leggere sfumature di azzurro.  Osservando le porte a anta battente vi accorgerete che sono praticamente tutte fissate con delle viti che agganciano il telaio al falso telaio ancorato a sua volta al muro. Sui due lati verticali del telaio ci sono tre viti: una in alto, l'altra in basso e una al centro. Alcuni produttori di porte mettono a disposizione dei tappini che vanno a coprire la testa della vite. Sarà stata la finitura particolare o chissà cosa ma con le mie porte non erano disponibili qu…

Copritermosifone: come svecchiarlo e renderlo funzionale

Immagine
Please click here for the english version of this article.

Io e la mia ragazza avevamo l'esigenza di svecchiare il copritermosifone presente in soggiorno, troppo vecchio nelle forme e nei colori che non si addiceva di certo all'ambiente moderno della sala:



Ho quindi provveduto a realizzare un modello parametrico che mi consentisse di giocare con le forme sfruttando la decomposizione degli spazi di Voronoi. Una bozza del nuovo copritermosifone così come ridisegnato è riportato qui di seguito:

Come è possibile vedere le forme sono irregolari ed è difficile arrivare ad un risultato impeccabile utilizzando un semplice trapano e un seghetto per fare i fori sul nuovo pannello. Ho pensato quindi ad una comoda alternativa, estremamente precisa: tagliare il pannello al laser. L'unica difficoltà era data dalle dimensioni pari a 88.8x75 cm.  Ho fatto un giro di chiamate (grazie Luca di SpazioGeco per la segnalazione) e con sommo stupore ho potuto scoprire una realtà meravigliosa: l&…

Come realizzare una grip per arco personalizzata utilizzando un palloncino e della farina.

Immagine
ENG version
Ho da poco seguito il corso di tiro con l’arco presso la società “Arcieri Minerva”.  Gli istruttori ci hanno insegnato a distinguere le impugnature degli archi ricurvi sostanzialmente in tre tipi diversi: bassa, media, alta. Molti arcieri personalizzano l’impugnatura con dei nastri adesivi come quelli che avvolgono le mazze da baseball o le racchette. Altri usano resine varie. Anche io ho sentito l’esigenza di modificare la grip che è montata sul mio arco e di seguito vi spiego prima il motivo per il quale questa modifica si è resa necessaria e poi come ho realizzato la nuova grip utilizzando un palloncino e della farina (Sì, avete capito bene!). L’impugnatura qui in basso è quella montata di default sul mio riser, un Win & Win Pro Accent Carbon. Non si addice affatto al mio stile perché troppo bassa e stretta. Cosa più importante è che le parti arrotondate non mi consentono di impugnare l’arco sempre allo stesso modo: non ho nessun punto di riferimento all’interno del …

Una lampada intelligente e "confortevole"

Immagine
ENG version La smart lamp é all’apparenza una lampada da scrivania non diversa dalle altre che si trovano negli uffici, di fianco al monitor del PC. Essa però consente di fare una cosa in più: regola il comfort termoigrometrico degli ambienti interni interagendo direttamente con la PdC ottimizzando i consumi elettrici. Per la sua realizzazione sono stati utilizzati alcuni pezzi provenienti da una lampada rotta, destinata ad essere smaltita come rifiuto. Le restanti parti sono state progettate opportunamente per ospitare i vari componenti e realizzate attraverso l'ausilio di una stampante 3D.

La proposta di talk "Come un maker può ottimizzare i consumi e rendere confortevole un ufficio" che descrive il funzionamento della Smart Lamp nelle reali condizioni di utilizzo è stata selezionata per la Maker Faire Rome 2015.

Prima di procedere alla realizzazione della tua personale smart lamp è necessario innanzitutto acquisire i codici del telecomando del tuo condizionatore. Per f…

ArduCamSlider: uno slider motorizzato per DSLR camera

Immagine
English version
Ecco come realizzare un camera slider con l'impiego anche di materiale recuperato.

Il piccolo motore stepper consente lo spostamento della fotocamera DSLR lungo il binario e il LED IR aziona la macchina fotografica per scattare la foto.
In particolare ho utilizzato i seguenti pezzi:
Arduino UNO r3LED IRULN2003 Stepper Board e motore 28BYJ-48 pezzo di compensato recuperatopezzo di legno per stabilizzare il binario recuperatopezzo di telaio di scarto di una zanzariera batteria ricaricabile 9v 300mAh (sarebbe opportuno considerare una batteria più capiente)cremagliera e ingranaggio (eventualmente stampati in 3D)rotelline per armadio (tipo questa e quest'altra). Il codice prevede l'utilizzo di due librerie: IRcameraControl e Stepper. Eccolo:
#include <multiCameraIrControl.h>  //IRcameraControl library #include <Stepper.h> //Stepper library
//Data la lunghezza del binario (circa 60 cm), il numero massimo di steps è 6150  //Tab1:  //se stepsset = 5 =&g…

RSU e sistema smart di contabilizzazione dell'effettiva produzione pro capite

Immagine
Di seguito una breve presentazione che descrive come potrebbe essere realizzato un sistema integrato di contabilizzazione dell’effettiva produzione di spazzatura con modifica al metodo di tassazione comunale.

Sistema di raccolta RSU smart from Francesco Salamone

Moto 360 personalizzazione

Immagine
Eng. Vers.
Il design minimalista, essenziale che racchiude la tecnologia necessaria a fare di questo orologio uno smartwatch è strepitoso. I materiali sono ottimi. Anche la batteria sembra essere all'altezza (una giornata si riesce a farla tranquillamente) malgrado i numerosi commenti negativi in rete. Volete dare un tocco di personalità al vostro moto 360?
Da qui potete scaricare il disegno fatto con SketchUp 2015. E da qui direttamente il file stl da dare in pasto alla vostra stampante 3D.
Di seguito alcune immagini del mio bumper in PLA giallo. Voi Potrete sbizzarrirvi con diversi materiali/colori.




Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.